Thursday, May 13, 2021

aprile, 2021

13apr17:0019:30Medici: primi attori o comprimari?Intelligenza Artificiale e Etica Medica

Dettagli evento

L’intelligenza artificiale (IA) è sempre più pervasiva: le applicazioni dell’IA si diffondono in ogni settore della vita economica e sociale, e cresce il dibattito sulle opportunità e i rischi che tali applicazioni comportano, e più in generali sui cambiamenti che l’IA determina o potrà determinare nei diversi contesti del suo utilizzo. La medicina è particolarmente coinvolta perché le tecniche basate sull’apprendimento automatico (Machine learning) già consentono di migliorare la precisione delle diagnosi mediche, o di anticipare l’esito di possibili interventi terapeutici. Come sarà in futuro quando la capacità di precisione sarà più raffinata? Si può pensare che l’ampia applicazione di tecnologie di IA sempre più efficaci nella pratica medica verrà a problematizzare il ruolo del medico come attore principale dei processi decisionali diagnostici e terapeutici? Qualora diagnosi e prognosi automatiche risultassero assai più affidabili di quelle umane, quale sarà il ruolo del medico? Finirà per essere mero comunicatore di una predizione automatica o continuerà a avere un ruolo di rilievo, grazie alla propria capacità di valutare criticamente e integrare tale predizione? Già ora sul piano etico si è avuto un ridimensionamento della centralità che il medico aveva nella prospettiva ippocratica: l’IA comporterà un ulteriore esautoramento di quella centralità?

mostra di più

Quando

(Martedì) 17:00 - 19:30

Dove

Online only